Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Moda e mondo femminile"

Abbottonature per abiti e etichette

 

Le origini del termine “abbottonatura” risalgono a un termine francese " plaquer" che vuol dire letteralmente "mettere sopra". La chiusura è confezionata con una cucitura i bottoni fissati comunemente durante questa fase per avere un perfetto allineamento dei due lati.

abbottonatura abbigliamento

L'abbottonatura dei capi di abbigliamento è costituita da due parti che sovrapponendosi chiudono i due lembi di tessuto. Molti abiti hanno bisogno di questo tipo di chiusura per essere indossati, camice, giacche, pantaloni, giubbotti e tantissimi altri capi di vestiario si completano solamente con una bella fila di bottoni.

Quando l'allacciatura ha la forma di un’apertura, è progettata prevalentemente per dare la possibilità di utilizzare ad esempio un taschino oppure viene in aiuto per infilare o sfilare gli indumenti. In particolar modo per quest'ultima azione si ha bisogno di particolari accessori che permettano di tenere allacciato l’indumento indossato.

Bottoni, cerniere, alamari e chiusure automatiche, fino ad arrivare alle etichette e i cartellini del settore abbigliamento (come queste), oltre ad essere indispensabili servono anche a valorizzare e personalizzare ogni tipo di indumento. I lembi di tessuto dove sono posti i bottoni sono aree molto stimolate, le continue sollecitudini possono deteriorare l'abito e per questo sono rinforzate in fase di produzione.

La moda e le tendenze hanno trasformato e modernizzato nel corso degli anni lo stile del classico bottone, oggi i produttori di abbigliamento curano in modo particolare le abbottonature e adottano metodi alternativi di allacciare gli abiti.

I bottoni automatici, ad esempio, sono molto funzionali per velocizzare le operazioni di apertura e chiusura di un capo. Utilizzati specialmente per abbigliamento invernale o sportivo (giubbotti, tute da sciatore, ecc.) sono applicati con macchinari appositi che garantiscono un'ottima tenuta nel tempo.

I bottonifici si sono adeguati a queste nuove tendenze munendosi di attrezzi idonei e indispensabili per produrre ogni tipo di allacciatura.
Torchietto, rivettatrice e occhiellatrice sono gli attrezzi base per applicare bottoni a pressione, foderare i piccoli pulsanti con stoffe, borchie, rivetti e occhielli su ogni capo d'abbigliamento o tendaggi per la casa.