Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Turismo e Viaggi "

Portare i bambini in crociera

 

È possibile che tu stia progettando di concederti una vacanza in crociera, e che ti stia chiedendo come gestire i tuoi figli a bordo della nave e per l'intera durata della vacanza. Le mete più gettonate per gli italiani sono sicuramente le crociere nel Mediterraneo, seguite da altre mete come potrebbe essere una crociera ai caraibi.
Ecco qua alcune delucidazioni riguardo in modo da sapere esattamente come gestire due figli e goderti questi giorni che certamente saranno indimenticabili.
I neonati possono salire a bordo dall'età di sei mesi compiuti.
Non è raro che le compagnie offrano in viaggio e soggiorno gratis al bambino che viaggia con due adulti con i quali dividerà la cabina. Bisogna tenere conto che l'assicurazione in volo la quota di iscrizione e i vari trasferimenti dovranno essere pagati a parte.
Sulle navi è possibile trovare seggioloni e culle a disposizione degli utenti, è certamente molto apprezzato che questa esigenza sia comunicata prima, in particolar modo se si decide di viaggiare durante l'alta stagione, assicurandosi che sia inviata richiesta dell'agenzia di viaggi quando si prenota la crociera e che ne arrivi conferma.
I pasti dei vostri figli potranno essere consumati esattamente come per gli adulti, gustando dell'ottima cucina adatta ai gusti ed esigenze nutrizionali dei bambini.
Se è per qualsiasi ragione, preferite non portare i bambini con voli durante un'escursione è possibile lasciarli a bordo informando almeno il giorno prima i coordinatori delle attività in modo che si prendono cura di loro. Esistono, infatti, programmi indirizzati a ogni età che includono giochi di gruppo, giochi di gruppo, competizioni sportive, varie perizie, nei concorsi, dei giochi d'acqua nella piscina e cacce al tesoro.
Tutte queste attività solitamente non richiedono un costo aggiuntivo, è sufficiente iscriversi a questi programmi.
La sistemazione in cabina è piuttosto semplice se necessario si possono spostare alcuni oggetti come i comodini per fare entrare un lettino per far dormire il nostro bambino.
La cena solitamente è servita a turni: il primo verso le 18:30 e secondo alle 21, scegliendo il primo turno si può cenare con calma e portare con i bambini a giocare prima di mettere a dormire.
Le aree gioco accolgono i bambini dai tre anni in avanti, se di età inferiore possono comunque accedervi alla presenza di un genitore.