Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Arte e Cultura "

Festa del Bar Mitzvah

 

 Uno dei più importanti eventi per la vita di un bambino di origine ebraica è quello del Bar Mitzvah. Esso non è altro che l'ingresso nell'età adulta o della maturità, secondo le tradizioni di questo antichissimo popolo. Una volta effettuato questo rito, di solito si celebra l'avvenimento organizzando un rinfresco o una festa in qualche appartamento privato oppure in un locale. Di questi ultimi, nella Capitale, ve ne sono diversi, tra i più eleganti e adatti a questo tipo di festeggiamento vi è lo Sporting Club Parco de Medici. Ma come si svolge questo rito affascinante ed importante del Bar Mitzvah?

 Secondo la tradizione ebraica, una volta che un bambino raggiunge l'età di 13 anni o una bambina quella di 12 anni, questi entra a far parte a pieno titolo nella comunità religiosa, divenendo completamente responsabile delle proprie azioni (mentre prima di quest'età, sempre a livello confessionale, tale responsabilità ricade in parte sui genitori). Inoltre, da quest'età in poi, il bambino è obbligato a seguire i precetti, i riti e le tradizioni religiose della propria comunità, partecipando alle liturgie e avendo facoltà di leggere anche brani della Torah, il libro sacro degli Ebrei. Tuttavia, esiste una certa differenza tra la celebrazione per un bambino (Bar Mitzvah) ed una bambina (Bat Mitzvah).

Per il bambino, durante il rito che si svolge nella Sinagoga (solitamente il primo sabato dopo il compimento dell'età), è prevista una sorta di proclamazione di una benedizione riguardante uno dei passi della Torah, a cui poi segue la lettura di una parte di questa e il canto dell'Haftarah, uno scritto tratto dal loro libro dei Profeti. Dopo tale evento, per il bambino diviene obbligatorio indossare, durante la preghiera del mattino, i Tefillin, che sono degli astucci contenenti passaggi della Torah. Questo tipo di rito è comune in tutte le correnti in cui è suddiviso la religione ebraica.

Per una bambina, invece, tale celebrazione è diversa in base alla comunità di appartenenza. Infatti, nei secoli scorsi il Bat Mitzvah non veniva neanche celebrato, tranne che nella comunità italiana. Col passare del tempo tuttavia si è assistito ad un certo cambiamento. Se tra la corrente ebraica più ortodossa, tale evento è appena festeggiato, in quella più moderna e riformista la celebrazione è simile a quella effettuata per un bambino. Infatti, nella comunità ortodossa il rito prevede la lettura della Torah (ma da poco tempo) ed un breve discorso, ma in liturgie aperte solo a donne. In quella riformista invece si ha anche la possibilità di guida del culto all'interno della Sinagoga.