Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Moda e mondo femminile"

Dirsi di sì in riva al mare

 

Quando il matrimonio si svolge in spiaggia come dobbiamo organizzarci?

Uno dei luoghi più romantici al mondo, il panorama che ha ispirato poeti, musicisti e le più favolose storie d'amore è indubbiamente il mare. La sabbia dorata e l'azzurro delle acque con il loro dolce rumore e il movimento delle onde sembra cullarci, creano un'atmosfera rilassata, dolce...unica, ideale per due innamorati. Ecco perché una delle location per matrimoni più richiesta è proprio il mare. Spiagge come quelle delle Cinque Terre, del magico Salento, dell'eterna Costiera Amalfitana, di Ostia, della Costa Smeralda, della Sicilia, di Forte de Marmi o della Riviera riminese, vengono ormai riservate con ampio anticipo dagli sposi che le scelgono come location esclusive per il loro Wedding day.

Se si sceglie questa soluzione quindi, si deve prima di tutto partire per tempo rivolgendosi al comune di riferimento (quello dove si trova la spiaggia scelta) parecchi mesi prima, dove sapranno illustrarvi tutto l'iter necessario per poter effettuare la celebrazione.

Per fortuna dal 2013 afferma Andrea Di Cienzo (fotografo matrimonio Roma) è stata liberalizzata la cerimonia civile anche in spiaggia, per cui sono ormai molte le  amministrazioni comunali che inviano il sindaco o un altro funzionario a celebrare il matrimonio in spiaggia. Una volta sbrigate le pratiche di rito si può scegliere fra lo stabilimento balneare o l'Hotel sul mare. A fare la differenza è la possibilità di svolgere la cena al chiuso in hotel (sicuro piano B) o direttamente in spiaggia, nel caso del lido.

Al mare sarà possibile svolgere il matrimonio civile, come abbiamo detto, ma anche solo un rito simbolico come quello della luce o, appunto, della sabbia.

Sicuramente la scelta di svolgere il matrimonio in spiaggia rende l'intero ricevimento più informale: l'abbigliamento potrà essere più disinvolto e senza obblighi particolari, soprattutto per la sposa che deve potersi muovere in totale libertà quindi senza abiti ingombranti o troppo svolazzanti (la brezza marina potrebbe giocare brutti scherzi) ma piuttosto ben strutturati e magari corti, garantendo così una maggiore libertà di movimento.

Uno dei fattori critici di questo tipo di matrimonio è certamente garantire una adeguata ospitalità: è necessario avvisare gli invitati per tempo per dargli modo di abbigliarsi nella maniera più opportuna ma soprattutto offrire loro soluzioni comode e rinfrescanti ai disagi che il matrimonio in spiaggia può creare.

Ottime idee possono essere fornite dalla Wedding bag: una borsetta con occhiali da sole, infradito, crema solare, uno spray rinfrescante, dell'acqua, salviettine antizanzare oppure ombrellini e ventaglietti. Per evitare l'effetto sauna l'unica soluzione possibile è immaginare la cerimonia al tramonto: sfruttando i meravigliosi colori offerti ma anche la piacevole brezza marina. Mai e poi mai concentrare l'evento nelle ore mattutine o del primo pomeriggio per evitare svenimenti!

Altrettanto utile è pensare di attrezzare la spiaggia con lettini e draio, amache e tatami riservando sempre uno spazio alla custodia delle scarpe eleganti degli invitati che potranno così indossare le infradito omaggio oppure vivere l'evento comodamente e liberamente a piedi scalzi!

L'animazione in spiaggia con DJ set e cocktail è un idea giovane e movimentata, per chi invece gradisce uno stile più low profile, musica lounge, area relax con possibilità di massaggi, spettacoli con giocolieri o mangiafuoco possono riscaldare l'atmosfera lasciando sempre aperta la possibilità di un classico degli eventi in spiaggia, il bagno di mezzanotte!

La location offre inoltre un tema che può essere declinato in molteplici modi: il tema marino si traduce in conchiglie, stelle marine, cavallucci e pesciolini, coralli e pietre acquamarina da poter utilizzare come segnaposto o per addobbare tavolo e tableau de mariage.

Inutile dire che la scelta più riuscita per un evento così originale e romantico non può non essere quello del banchetto a base di pesce. Pratici finger food da gustare in piedi, profumi delicati e freschi allieteranno i palati degli ospiti che dovranno comunque trovare adeguati supporti dove poggiare i piatti e sedersi per riposare. Originale e bello ma deve essere anche comodo.

La scelta è coraggiosa, anticonvenzionale ma di sicuro effetto, con la giusta organizzazione e un po’ di sana incoscienza darete vita ad un evento difficile da dimenticare.