Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Casa e Arredamento "

Quale piscina scegliere per il nostro giardino

 

Giornate di caldo torrido sono un chiaro invito a rinfrescarsi in una piscina, sia questa in un parco acquatico che in un giardino, poco fa la differenza se l’intento è di scrollarci di dosso il calore insopportabile delle giornate di luglio.
Spesso i parchi acquatici offrono servizi, sport e attività per tutte le età.
Spesso si può trovare anche una piscina riscaldata con idromassaggio.
Purtroppo però, i prezzi non sempre sono alla portata di tutti e sono affollate di gente, anche se di solito tutt’altro che la nostra giornata di relax estivo….
Comunque piacevole, con musica e animatori che ti seguono nella ginnastica in acqua, simpaticamente accompagnata dalla musica del momento.

Onde artificiali danno la sensazione di essere al mare e addirittura sabbia, per rendere sempre più vicino il miraggio di un pomeriggio in un’isola lontana.

Si possono trovare fino alle più ricercate con lo zoo e attrazioni di animali.

Questo è ciò che è offerto a chi non ha la possibilità di piazzare una piscina nel proprio giardino, ma c’è chi più fortunatamente se la può permettere, allora di seguito qualche consiglio dedicato a loro:

La prima cosa da fare è stabilire che tipo di prodotto si vuole ottenere.
Vuoi una piscina interrata o piscina coperta? Scoperta? Per molte persone? Per poche? Fuori terra? Permanente? Il mercato delle piscine ha la risposta per qualsiasi richiesta.
Ci sono più tipi di piscine: fuori terra (che sono le più care).
Scegli il modello che ti si addice basandoti sullo spazio che hai a disposizione e quanto hai la possibilità di investire, tenendo conto anche di eventuali lavori di manutenzione che dovrai sostenere in futuro, più gravosi e dispendiosi nelle piscine interrate.

interrata

Se decidi per una piscina che non richieda particolare impegno, è molto pratica in materiale di gomma o PVC, perché richiedono una manutenzione minima. In questo caso è importantissimo prendere le misure correttamente e due o tre metri in più eventuali sdraio, tavolini ecc.

Per una piscina interrata invece, l’ASL richiede che siano presenti almeno un paio di docce e un piccolo bagno, per garantirlo a norma di legge. Le ristrutturazioni quindi devono prevedere anche questo stando anche attenti ad eventuali problematiche relative all'umidità di risalita in casa.

Una volta deciso quale modello scegliere, devi trovare un punto vendita conveniente.
On line puoi confrontare sia modelli sia prezzi senza dimenticare le pastiglie di cloro ed idropulitori per mantenere igienica la vasca. Ti occorrerà anche l'attrezzatura necessaria per la manutenzione ordinaria, e nel caso di una piscina interrata, ogni due anni dovrai fare un controllo da parte di professionisti per confermare la sua idoneità sanitaria per continuare a utilizzarla.
Ora puoi far installare la tua piscina e goderti il sole e l’estate in completo relax.