Informati liberamente sul web!

Approfondimenti a tema "Casa e Arredamento "

5 modi per ridurre il costo delle bollette del riscaldamento

 

Il costo della vita lo sappiamo in Italia è sempre più alto e gli italiani si trovano a dover fare i conti con molte ristrettezze. Tra i costi che vanno ad incidere sul bilancio familiare le bollette di gas e riscaldamento spesso salate anche per via di sempre di continui rincari nei costi delle risorse. Altre volte però le bollette del riscaldamento risultano salate per via di comportamenti poco accorti ed efficienti da parte dei cittadini. Insieme a Gioma srl che si occupa di vendita serramenti ad Udine vedremo come abbattere sensibilmente i costi delle bollette del riscaldamento.
Per tagliare questi costi possiamo operare in tre modi:

  1. Utilizzare il buon senso
  2. Effettuare degli investimenti medio bassi
  3. Effettuare degli investimenti più consistenti.

Utilizzare il buon senso significa per esempio evitare di arieggiare gli ambienti quando il riscaldamento è in funzione. Allo stesso modo lasciare totalmente spento il riscaldamento per ore salvo poi accenderlo a temperature troppo elevate per compensare la tempera si rivela una scelta poco furba. Un altro modo per sprecare riscaldamento è coprire i termosifoni con coperte, asciugamani, copricaloriferi o peggio ancora con dei mobili. Anche sfiatare con regolarità i termosifoni consente di mantenerli più efficienti.
Veniamo quindi ai piccoli investimenti. Esistono tutta una serie di dispositivi caratterizzati da un costo di installazione ed acquisto relativamente basso. Le termovalvola semplice per esempio vi consente di chiudere completamente il riscaldamento in una stanza che non ha la necessità di essere riscaldata.  Le termovalvole invece temporizzate invece vi consentono di accedere un calorifero solo nelle ore in cui ne avete effettivamente bisogno. Pensate ad una camera da letto per esempio che non ha la necessità di essere riscaldata per tutto il giorno.
Infine concludiamo con gli investimenti più onerosi ma apportando un sensibile miglioramento all’efficienza energetica ed all’isolamento di una casa riescono possono essere ammortizzati in breve tempo grazie al taglio delle bollette del gas. Il primo investimento che possiamo consigliarvi è quello di una caldaia ad alta efficienza nello specifico una caldaia a condensazione che ha la straordinaria capacità di riscaldare l’acqua per il riscaldamento e l’uso domestico attraverso un utilizzo di risorse energetiche sensibilmente minore.
Oppure potreste pensare ad un intervento di sostituzione infissi. Infissi di ultima generazione infatti vi consentiranno di evitare dispersioni di riscaldamento attraverso la struttura della finestra ma contestualmente evitare anche la formazione di ponti termici, spifferi ed umidità. Questo è un ottimo momento per effettuare un intervento come quello appena descritto anche approfittando degli incentivi fiscali del 65%.